Che cosa sono le criptovalute

Le criptovalute sono monete virtuali decentralizzate, ovvero non rientrano sotto il controllo di istituti finanziari o governi. Puoi investire o fare trading sulle criptovalute come su qualsiasi altra valuta.

Esistono diverse criptovalute e ognuna ha le proprie caratteristiche. Quelle con una capitalizzazione di mercato significativa sono:  bitcoin, bitcoin cash, ether, litecoin, ripple e dash.

Valute o materie prime?

Le criptovalute sono note per essere un’alternativa alle valute tradizionali, anche se in realtà sono state create con l’intento di funzionare come metodo di pagamento. Infatti, sono accettate da diversi negozi.

Le criptovalute hanno molte più somiglianze con le materie prime, come l’oro, rispetto al forex. Infatti:

• L’andamento delle criptovalute non è legato alla performance dell’economia di un particolare paese

• I tassi di interesse e le politiche monetarie non hanno un impatto sul valore delle criptovalute

•  Gli investitori preferiscono possedere le criptovalute in attesa che aumentino di valore, per poi convertirle in valute tradizionali

Cos’è il mining?

Il mining è un processo attraverso il quale le transazioni di criptovalute vengono verificate e convalidate.

Un minatore ha lo scopo di raggruppare le transazioni in ‘blocchi’ e risolvere un algoritmo complesso. Una volta fatto questo, otterrà un “premio” che spesso consiste in un ammontare della nuova criptovaluta. Questo ammontare varia in base alla criptovaluta che si sta minando: per esempio, in questo momento il bitcoin riconosce 12,5 nuove unità ai minatori.

La risoluzione di questi algoritmi è un processo continuo e anche complesso, e dipende dai risultati degli algoritmi precedenti. La complessità dell’algoritmo viene modificata regolarmente, in modo da rendere il processo di mining costante, anche se la potenza di calcolo migliora.

I minatori raggruppano le transazioni in “blocchi”.

Il blocco è protetto criptograficamente e va a comporre la blockchain esistente.

Il minatore ottiene un premio, che può reintrodurre nel mercato.

Cos’è la blockchain?

La blockchain è una sorta di libro mastro digitale pubblico che traccia tutte le transazioni di una particolare criptovaluta. Queste transazioni vanno a costituire i blocchi, che sono protetti criptograficamente e collegati gli uni agli altri.

Le informazioni registrate nella blockchain sono pubbliche: condivise da milioni di computer, piuttosto che essere salvate in un unico ambiente. Questo rende il processo trasparente, non modificabile e non vulnerabile a errori, sia umani che informatici. Una volta che i dati sono stati verificati, non possono più essere modificati retroattivamente.

Le criptovalute sono solamente una delle tante applicazioni della tecnologia della blockchain. La blockchain è di fatto una piattaforma digitale sulla quale compilare ogni genere di programmi.

Criptovalute: vantaggi e rischi

Vantaggi

Globali

Le criptovalute sono valute globali e non soggette alle decisioni politiche ed economiche di un singolo paese. Sono accessibili a tutti e possono essere trasferite istantaneamente a chiunque, in qualsiasi parte del mondo.

Decentralizzate

Le criptovalute sono decentralizzate: non hanno una borsa ufficiale di riferimento e possono essere negoziate H24, sette giorni su sette.

Volatili

Le criptovalute sono soggette a improvvise e significative variazioni di prezzo. Questo le rende problematiche se utilizzate come metodo di pagamento, ma altamente attraenti ai fini di investimento.

Trasparenti

Tutte le transazioni sono registrate in un libro mastro condiviso, costantemente aggiornato sulla blockchain.

Rischi

Volatili

La volatilità comporta rischi come anche opportunità: improvvise variazioni di prezzo comportano perdite di centinaia di dollari nell’arco di poche ore.

Rischiose

Non c’è modo di proteggersi dagli errori umani, tecnologici o da frodi e non esiste un sistema di rimborso.

Non accettate universalmente

Nonostante la crescente popolarità, le criptovalute non sono ancora accettate universalmente come mezzo di pagamento. Pertanto, il loro valore a lungo termine è incerto.

Soggette a regolamentazione

Al momento le criptovalute non sono regolamentate, ma non è escluso che lo siano nel prossimo futuro. Questo potrebbe eliminare alcuni dei vantaggi che hanno rispetto alle valute tradizionali.

Valute tradizionali vs criptovalute

Valute tradizionali Criptovalute
Fisiche Digitali
Legate alla performance dell’economia di un particolare paese Globali
Emesse da un governo o da una banca centrale Emesse tramite mining
L’offerta è regolata dalle banche centrali L’offerta è regolata dai minatori e dai software
Entrano nell’economia attraverso i bond e altri asset Entrano direttamente nel mercato delle criptovalute
Influenzate principalmente da inflazione e tassi di interesse Non influenzate da inflazione e tassi di interesse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.