La Storia di Mike Flint

Questa è la storia di Mike Flint, che può avere un grandissimo impatto sulla gestione dei tuoi obiettivi e delle tue Finanze.

Negli anni, ho letto differenti versioni di questa storia, la cosa che tutte avevano in comune era la capacità di darmi grande motivazione e potenziare il mio focus. Spero che abbia lo stesso effetto per te!
Mike Flint è stato il pilota personale di Warren Buffett per 10 anni. Warren Buffett è considerato da molti il più grande investitore di tutti i tempi, capace di mettere insieme un patrimonio di alcune decine di miliardi di dollari, partendo da 100$. Credo che sia una persona che possa dare molti suggerimenti sul raggiungimento degli obiettivi e sul denaro, ed è per questo che ho deciso di raccontarti questa storia.

Stando al racconto di Flint, stava parlando delle sue priorità di carriera con Buffett, quando quest’ultimo gli chiese di passare attraverso un esercizio in 3 fasi.

Ecco come funziona.

 

Fase 1

Buffett ha iniziato chiedendo a Flint di scrivere i suoi primi 25 obiettivi, il quale si prese un po’ di tempo e li scrisse.

Nota. Puoi anche completare questo esercizio con obiettivi per un intervallo temporale più breve, ad esempio, scrivere le prime 25 cose che desideri eseguire questa settimana!

 

Fase 2

Allora, Buffett ha chiesto Flint di rivedere la sua lista e cerchiare i suoi 5 obiettivi principali. Anche in questo caso, Flint ha richiesto del tempo, per lavorare sulla lista, e alla fine ha deciso sui suoi 5 obiettivi più importanti.Nota. Se hai deciso di eseguire l’esercizio, fermati un attimo e procedi con le due fasi, prima di procedere con la lettura del post!

 

Fase 3

A questo punto, Flint aveva due liste. I 5 elementi che aveva cerchiate componevano la lista A e le 20 voci rimanenti, quella B.Inoltre, ha confermato che avrebbe iniziato a lavorare sui suoi primi 5 obiettivi subito. A quel punto, però, Buffett gli chiese cosa avrebbe fatto con la seconda lista.

Allora, il pilota rispose affermando che i primi 5 costituivano i suoi obiettivi primari e gli altri 20 vengono subito dopo. Essendo anch’essi importanti, vi avrebbe lavorato nei ritagli di tempo. Dopotutto, l’urgenza è inferiore rispetto a quella dei primi 5, ma avrebbe voluto raggiungerli lo stesso.

Dopo questa risposta, arrivò il commento di Buffett, il quale ammonì il pilota affermando che quello fosse un approccio sbagliato! La lista B costituisce la lista di ciò che deve essere evitato a tutti i costi! Quella lista potrà essere riconsiderata solo dopo aver raggiunto gli obiettivi della lista A.

 

Morale A

Se ti lamenti che hai poco tempo e hai difficoltà a raggiungere i tuoi obiettivi, il motivo è che ti racconti tante scuse e, magari, dedichi tempo alla lista B, mentre la tua lista A prende polvere e spera che finalmente almeno un punto venga depennato.

Morale B

Se ti stai chiedendo cosa c’entri questo con il denaro ed il risparmio, ti rispondo subito. Probabilmente hai una lista A di cose che vuoi acquistare ma puntualmente finisci con il comprare quello che era nella lista B. In questo modo, metti in difficoltà le tue finanze ed i tuoi obiettivi finanziari. La morale B della storia è che puoi migliorare il tuo orientamento alla spesa, semplicemente prestando attenzione alla lista e prenderti del tempo periodicamente per rivedere quello che hai in casa o nel frigorifero, per evitare di sprecare denaro e tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.